FACCIAMO PACE?

IMG_20220603_140517_resized_20220609_035051809

FACCIAMO PACE? Prendersi cura dei nemici interiori per pacificarsi con il mondo esterno

 

PERCHÉ AGIAMO


Il parlamento italiano ha recentemente riconosciuto l’importanza di potenziare le competenze non cognitive dei giovani approvando una proposta di legge che introduce nella didattica anche la gestione dello stress, lo sviluppo dell’empatia, del pensiero critico e della creatività. Con le attività per le scuole previste in questo progetto si vogliono potenziare queste soft skills dei bambini, accompagnandoli a prendere consapevolezza delle emozioni non salutari che provano e a sviluppare un atteggiamento gentile verso sé stessi. Allo stesso tempo si vogliono supportare anche i docenti, sottoposti a carichi di stress sempre più pesanti, nella gestione delle proprie emozioni e nello sviluppo di una relazione empatica con sé stessi e con gli studenti.

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO


Il progetto vuole contribuire, attraverso varie attività rivolte a bambini, docenti e società civile in generale, alla creazione di una cultura di pace e di dialogo. In particolare, ha l’obbiettivo di sensibilizzare bambini e adulti sull’importanza dei valori umani quali empatia, amore, compassione, altruismo, rispetto dell’altro, al fine di creare una società pacifica che metta fine ai conflitti e alle sofferenze che ne derivano. Facendo pace con sé stessi, si impara a non proiettare il nemico fuori di sé e si instaurano relazioni basate sul rispetto, sull’ascolto e sull’empatia.

 

ATTIVITA’ DEL PROGETTO


Il progetto prevede le seguenti attività:

  • Kumar Kumari (yantra yoga per bambini): il Kumar Kumari è un metodo di Yantra Yoga (yoga tibetano del movimento) progettato specificamente per i bambini tra i 5 ei 12 anni da Chögyal Namkhai Norbu. Lavorando su mente, corpo ed energia, migliora la flessibilità, la coordinazione, la concentrazione e l’equilibrio. La consapevolezza del respiro e delle sensazioni corporee fornisce ai bambini un ancoraggio che li aiuta a ritrovare un senso di calma, a ridurre ansia, stress e aggressività. Come hanno dimostrato numerose esperienze in ambito scolastico, lo yoga contribuisce ad uno sviluppo armonico della personalità dei bambini.

 

  • Emozioni a Colori: L’arte è un potente strumento di conoscenza di sé, permette di attivare quella parte del cervello, l’emisfero destro, specializzata nell’elaborazione delle emozioni, nella creatività, nell’empatia e nella percezione globale degli stimoli. Durante il laboratorio i piccoli studenti saranno accompagnati, attraverso il gioco e alcuni accenni a metodi di consapevolezza derivanti dalle tradizioni orientali (come la meditazione), ad entrare in contatto con le proprie emozioni e ad esprimerle liberamente attraverso la pittura e altri strumenti artistici. 

 

  • Brevi percorsi teorico-esperienziali per docenti: Gli insegnanti hanno un ruolo fondamentale nell’educazione degli studenti e non sempre ricevono supporto e formazione nelle cosiddette soft skills. La nuova legge che introduce l’insegnamento delle abilità relazionali nelle scuole di ogni ordine e grado, prevede infatti anche attività formative per gli insegnanti. Con una serie di brevi percorsi teorico-esperienziali si vuole dare ai docenti l’opportunità di accrescere le proprie capacità relazionali e di allinearsi con le esperienze proposte agli studenti in modo da agevolarli nella loro crescita.

 

PROGETTO IN PARTNERSHIP CON


LOGO merigar IDC

 

FINANZIATO DA


logo contributo UBI