Educare per difendere i diritti degli animali e proteggere l’ambiente per un futuro sostenibile del Pianeta terra

IMG_20220318_085555976

IMG_20220318_085555976

Mai come in questi ultimi anni, le conseguenze e il ritmo dei cambiamenti climatici causati dalle attività umane sono stati così evidenti e incalzanti. Per la prima volta nella nostra storia, le attività umane stanno degradando in maniera irreversibile il nostro ecosistema. I risultati di ricerche scientifiche e gli indicatori statistici contenuti in numerosi rapporti dell’ONU, dell’Istituto World Watch e altri, indicano che gli allevamenti intensivi di animali terrestri e marini hanno un forte impatto negativo sull’ambiente (consumo riserve idriche, deforestazione, occupazione di terre unicamente destinate all’alimentazione del bestiame, ecc.), vale a dire sulla sorte delle generazioni a venire e, all’immediato, sulla salute umana. Inoltre, i metodi per uccidere gli animali sono ancora oggi molto crudeli. Molti passi sono stati fatti in questo senso ma ancora molti ne sono necessari affinché gli esseri umani riconoscano agli animali i loro diritti, così come sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale (UNESCO, 1978).
Con questo progetto ASIA, insieme all’Associazione Culturale Comunità Dzogchen – Merigar e alla LAV (Lega Anti Vivisezione), vuole partecipare alla creazione e all’evoluzione di una società più armonica e giusta, rispettosa della vita di tutti gli esseri e della terra, attraverso iniziative nelle scuole, nella società civile di formazione e sensibilizzazione su queste importanti tematiche. Mai come ora è necessario creare una società in cui valori quali la compassione, la nonviolenza, il rispetto degli altri e di tutti gli esseri, la protezione dell’ambiente siano insegnati e trasmessi ai bambini e ai giovani per creare una generazione futura consapevole che possa garantire un’evoluzione il più possibile armoniosa del nostro Pianeta.

 

Obiettivo del progetto


Sensibilizzare studenti delle scuole primarie e secondarie, insegnanti e la società civile sul rispetto di tutti gli esseri viventi e dell’ambiente

 

News dal progetto, marzo 2022


Il progetto è appena iniziato nelle scuole di Arcidosso e Castel del Piano e prosegue in quelle di Roma! Oltre 50 incontri con le classi, visite a distanza al Centro di Recupero di Semproniano, laboratori di arteterapia e caviardage con al centro il rispetto degli animali, l’empatia, l’interdipendenza e la non violenza. Ecco i risultati dei laboratori di caviardage:

IMG_20220310_125851843
IMG_20220310_125901678
IMG_20220310_094118131
IMG_20220310_120558328
IMG_20220310_125313825
IMG_20220310_125147018
IMG_20220310_115751865
IMG_20220310_115545208
IMG_20220310_115533367
IMG_20220310_115526796
IMG_20220310_110621428
IMG_20220310_105540294
IMG_20220310_105529351
IMG_20220310_105429931
IMG_20220310_105416697
IMG_20220310_104713799
IMG_20220310_104657842
IMG_20220310_094923670
IMG_20220310_094327927
IMG_20220310_094134866

 

 

Progetto finanziato da


logo contributo UBI